mercoledì 26 aprile 2017

Pasionaria al Fondo Verri





Giovedì 27 aprile 2017, alle 20.00 al Fondo Verri la presentazione del recital “PASIONARIA” un progetto di Enza Pagliara, Dario Muci, Agostino Aresu e Daniela Diurisi.
Un viaggio attraverso il tempo e le resistenze che unisce ricerca sul campo ed impegno sociale. Un repertorio che apre uno “spaccato” sulla condizione dei contadini e degli operai, vittime oggi come ieri di profonde disparità sociali. Una narrazione alternata tra canzone e racconto che dagli inizi dell’Unità d’Italia ci trasporta nell’attualità, passando per due guerre mondiali, la Resistenza e le innumerevoli migrazioni. Un impasto di vocalità che trova forza e completezza nell’incontro fra i differenti linguaggi. Il teatro e il canto per raccontare lo scenario sociale e politico del nostro paese, intrecciato a momenti storici significativi che hanno caratterizzato la vita di milioni di Italiani.

sabato 22 aprile 2017

La poesia di Chiara Evangelista al Fondo Verri



In medias Res di Chiara Evangelista (iQdB Edizioni di Stefano Donno)
23 aprile 2017 ore 19,00

Presenta l’autrice Giuseppe Puppo
(scrittore e direttore di Leccecronaca.it)



In medias Res di Chiara Evangelista (iQdB Edizioni di Stefano Donno) il 23 aprile 2017 alle ore 19,00 sarà presentato da  Giuseppe Puppo (scrittore e direttore di Leccecronaca.it) presso il Fondo Verri in  via Santa Maria del Paradiso 8 a Lecce.
“A chi mi ama per ciò che sono e a chi mi ha sostenuta in questo incipit… In medias res!”.  Così si apre la raccolta poetica dell’esordiente  leccese Chiara Evangelista.  Ogni singola poesia si contraddistingue per l'utilizzo di rime, assonanze e, altre varie figure retoriche, seguite da una metrica che disegna un proprio flow e un mood singolare che appartengono a Chiara in maniera genetica.  Questo pamphlet è densissimo di sequenze di versi molto ritmati, incentrati su specificità tecniche come rime baciate, assonanze-consonanze ed allitterazioni.  Questi  versi  vanno scanditi per bene, e quasi sembrano avere una figura ritmica ben precisa come quella del 4/4, tanto queste parole consentono un ascolto lineare, ma soprattutto un approccio semplice ed immediato. Un esempio forse può chiarire: “Barcollare tra il denotativo e il connotativo, acquadernare e squadernare, animare l'inanimato, vedere e non guardare, rendere fluorescenti le tinte pastello...”.   In medias res  parla fondamentalmente  d’amore, di morte (quella interiore magari dinanzi alle tante delusioni della quotidianità) e delle tante sciocchezze che vita pone sul cammino di tutti, quasi fossero tante (anche se estenuanti) prove che conducono alla maturità, qualunque essa sia, ovunque essa sia.

Chiara Evangelista è nata a Lecce nel 1997. Dopo aver conseguito la maturità classica, ha intrapreso gli studi giuridici presso la Facoltà di Giurisprudenza dell'Università Cattolica del Sacro Cuore a Milano. Da sempre le sue passioni sono la musica, il cinema e la letteratura

Time's Up al Fondo Verri



Sabato 22 aprile, alle 20.00,
al Fondo Verri la presentazione in versione acustica di “Time’s up” con Ludmann (Gino Manno) e Angelo Fumarola

Gino Manno - Ludmann in scena al Teatro Paiesiello
“Time's up è il nuovo lavoro di Ludmann alias Gino Manno che, dopo 17 anni di assenza dalla scena musicale si presenta con un album concept che, con i suoi dieci brani in italiano, propone una riflessione in chiave antropologica sull'umanità del nuovo millennio; la contaminazione tra vari stili del suono pop-rock-indie è la peculiarità del lavoro.
Dopo la prima presentazione al Teatro Paisiello dello scorso gennaio in un live concert con la band composta da Angelo Fumarola alle chitarre, Maurilio Mimmi al basso elettrico, Paolo Colazzo alla batteria e l'autore alla voce ed alla ritmica della sua chitarra, sabato 22 aprile, alle 20.00, l'autore presenta, al Fondo Verri, uno show case con una nuova versione acustica del disco. Libero il Pensieroè il primo dei due video che fanno da supporto al disco, lo si può trovare in rete mentre Selfie, un altro dei brani del disco, sarà in rete il 1° maggio prossimo; i video sono stati curati dal grafico Eugenio Palma per Honor Design. Il disco è stato registrato nello studio La Villetta di Marco Ancona, noto rockman e sound engineer del panorama indie italiano che insieme all'autore ha suonato le guitars, i sinth, gli archi e curato il mixaggio. Il disco è stato prodotto dall'Arca Del Blues dei fratelli Mancarella, etichetta molto nota nelle produzioni musicali di artisti emergenti;  Francesco Mancarella ha curato il mastering.

mercoledì 19 aprile 2017

Le opere di Paola Scialpi e gli autori dei Quaderni del Bardo al Fondo Verri


Venerdi  21 aprile dalle 19.30 al Fondo Verri



La mostra di Paola Scialpi
FUORI TEMPO MASSIMO 



“Mare: una storia da riscrivere"," Ombre "," Donne";" Fuori tempo massimo" sono i quattro libri d'arte creati dall'artista Paola Scialpi.  Un' interessante e stimolante avventura, carica di impegno per il sociale,  per l'artista salentina che si è voluta cimentare in una creazione  del tutto nuova per il suo percorso artistico. I libri racchiudono in una ventina di pagine immagini dipinte e racconti, totalmente inediti e scritti a mano, che narrano il contenuto di storie talvolta ai margini talvolta alla deriva. Il primo dedicato ai migranti, è stato accolto con sincera condivisione spirituale e vicinanza umana da Papa Francesco a cui l'artista ha fatto dono di una copia. Il libro  che parla di migranti, contiene oltre alle immagini un racconto molto toccante. Il secondo "Ombre" esprime con immagini e racconti la vita dei senza tetto e della vecchiaia in solitudine. Il terzo "Donne" si riferisce a molte situazioni, tutte al femminile, e contiene oltre ad un racconto scritto dall'artista anche piccoli componimenti di poetesse contemporanee. Il quarto " Fuori tempo massimo "rappresenta invece gli eventi atmosferici e geologici che l'uomo deve affrontare sempre più frequentemente. I libri sono opere uniche nate dalla sensibilità di un’artista che ha da sempre utilizzato la sua arte per denunciare o comunque per inviare messaggi di critica e di riflessione sulla nostra contemporaneità sempre più complessa e sempre più sfuggente.

I libri saranno esposti al Fondo Verri di Lecce via Santa Maria del Paradiso dal 21 al 25 aprile 2017. Inaugurazione 21 aprile 2017 ore 19,30.


LA FESTA EDITORIALE RICOMINCIO DA DUE

Sono passati già due anni da quando Maurizio Leo titolare della piccola casa editrice i Quaderni del Bardo di Copertino autorizzò lo scrittore e critico letterario Stefano Donno a dare vita ad una nuova pagina di percorsi di scrittura, nel variegato mondo dell’editoria salentina e nazionale. Nacquero così I Quaderni del bardo Edizioni di Stefano Donno, conosciuti anche come iQdB Edizioni di Stefano Donno. In 24 mesi di intensa attività per il territorio salentino e nazionale, molte sono state le attestazioni di stima da parte di organi di stampa nazionale, locale e regionale, e un primo traguardo che nasce dall’incontro e collaborazione con il giornalista e poeta comasco Pietro Berra e la poetessa comasca Laura Garavaglia con la Casa della Poesia di Como, che dirigerà inoltre la collana Poesia della casa editrice portando in Italia poeti contemporanei mai tradotti. Ebbene I Quaderni del Bardo Edizioni di Stefano Donno è diventata la casa editrice del festival Europeo della Poesia non solo editando l’antologia del premio, ma anche le proposte di narrativa inedite legate da un file rouge all’area di proposizione editoriale del Festival.  Pertanto il 21 aprile 2017 in una sede storica della cultura salentina come il Fondo Verri di Lecce in via Santa Maria del Paradiso 8 a partire dalle 20,30 l’editore Stefano Donno, con la collaborazione di Mauro Marino, Emanuela Boccassini (segreteria organizzativa) e Raffaele Santoro (pubbliche relazioni) accolgono gli ospiti con un open space di lettura e non solo, a cura dei suoi autori e di quanti vorranno partecipare alla festa della casa editrice dal titolo “Ricomincio da … due!”.   Sono e siete  tutti invitati!!!!
Gli autori della casa editrice sono: Francesco Aprile, Francesco Pasca, Eliana Forcignanò, Pietro Berra, Maurizio Leo, Raffaele Polo, Alessandra Peluso, Nunzio Festa, Vito Antonio Conte, Maurizio Nocera, Enrica Perucchietti, Paolo Battistel, Vito Trombetta, Laura Garavaglia, Chiara Evangelista, Marta Vigneri, Vincenzo Ampolo, Marilena Cataldini, Gabriella Margiotta, Daniela Palmieri, Diego Dantes, Carlo Stasi, Anna Scarsella, Giuseppe Calogiuri